Ordinanza acqua: ultimo giorno?

prima che qualcuno spegnesse le fontane …

Il 28 luglio commentavamo il testo di un‘ordinanza sindacale pubblicata sul sito del Comune. … ed a proposito di uscita di acqua dalle fontane di piazza Marconi ci chiedevamo: Cosa si aspetta a far sgorgare un po’ d’acqua? C’è un idraulico volontario per il Comune di San  Giorgio? Pare di no.

Vi riportiamo un articolo correlato ancora attuale:

 

San Giorgio: due anni di (in)attività

 dalla rubrica “lettere” del quotidiano Libertà del 15.05.11: progetti e annunci ancora da realizzare
Egregio direttore, è proprio una storia singolare quella dell’Amministrazione Comunale di San Giorgio, fatta soprattutto di invisibilità, salvo sporadici segni di esistenza in vita, come la comparsa della fascia tricolore in occasione di manifestazioni, ricorrenze, eventi…  Di parole annuncianti interventi vari se ne sono udite molte in passato, di interventi concreti, e come tali visibili, fino ad oggi non c’è traccia. Anche alle richieste della minoranza il Sindaco si sottrae, discostandosi dalla prassi del “botta e risposta” vigente in passato.
Quale giustificazione ad esempio potrebbe essere addotta per la mancata convocazione, in quasi due anni, della Commissione Ambiente e Territorio? Silenzio su tutta la linea.
Tant’è che non essendoci niente di importante da dire ai cittadini (ed evidentemente da fare) ci sono voluti ben quattro mesi per l’uscita del nuovo numero del periodico “Il Comune informa” che, salvo quel che riguarda la nuova sezione di scuola materna e il sistema di sorveglianza (notizie per altro già apparse su Libertà di qualche settimana fa) riferisce notizie che danno la misura di un vivace attivismo (vedi l’ordinanza sulle deiezioni canine, il calendario eventi del circolo culturale “L’Alternativa”, le vicende della Schola Cantorum e così via). E così non rimane che riandare a quanto nel gennaio 2010 ebbe a dire il Sindaco in Consiglio Comunale a proposito della riqualificazione di Piazza Marconi “….. potenziamento dell’illuminazione, eliminazione dell’ingombrante cabina Enel, la riduzione dei quadri elettrici di comando….. ” e sorvoliamo sulle fontane “…l’eliminazione delle vere e proprie barriere visive al fondale prospettico di pregio (della Piazza) rappresentato dal muro di cinta della Rocca secentesca. Mi riferisco in particolare alla ben definita e definibile cucina o locale tecnico”. Affermazioni senz’altro condivisibili, come quelle apparse su una pubblicazione della Pro Loco sangiorgina: “Amare il proprio paese significa servirlo e valorizzarlo” Giusto. Siamo quindi in attesa di vedere che cosa l’Amministrazione dopo due anni di attività – si fa per dire -intende fare veramente per dare contenuto concreto a tali affermazioni.
Luigi Pontiggia
San Giorgio Piacentino

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...