Scabbia a S. Giorgio, l’asl ci informa, la scuola ci informa: e il sindaco?

Su “Libertà” di oggi, una lettera di puntualizzazione in merito alla situazione-scabbia nella scuola e nell’asilo di San Giorgio – a firma della responsabile dell’Asl – si aggiunge a quanto già comunicato dall’Asl stessa e dalla direzione della scuola. Insomma: per ciò che attenga l’organizzazione scolastica, e l’organizzazione dell’Asl siamo stati tutti informati. CONTINUA A MANCARE il contributo della massima autorità SANITARIA del Comune che, per chi non lo sapesse, E’ IL SINDACO. Non pretendevamo certo notizie dall’impalpabile assessore alla Scuola, ma – ripetiamo – pensiamo che se sul sito web ufficiale del Comune e/o a mezzo stampa fosse stato tempestivamente rilasciato DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE un comunicato per i genitori sarebbe stato molto meglio per tranquillizzare ed informare come si deve.

Di seguito il testo dello scritto della responsabile dell’Asl:                                                “Egregio direttore, in relazione alla lettera del dottor
Quaratino, l’azienda USL ricorda come le modalità operative di intervento ai
fini del controllo delle malattie infettive non sono basate solo sulla
legislazione sanitaria, in alcuni casi evidentemente obsoleta, e neppure sul
solo “buon senso”. Esse devono avere solido fondamento sulle evidenze
scientifiche. Sulla base di tali evidenze vengono create infatti le linee guida
regionali alle quali poi ci si attiene.
Nei casi di malattia diffusiva, gli
interventi nella scuola dell’obbligo sono coordinati dal Dipartimento di Sanità
Pubblica ed affidati alla Pediatria di Comunità che è presente con personale
sanitario in ogni scuola
Nella scuola di San Giorgio dove si sono verificati
casi isolati di scabbia sono stati effettuati gli interventi previsti.
In
particolare, i bambini ammalati sono rimasti a casa durante la cura e sono stati
riammessi alla frequenza solo dopo un controllo medico specialistico e sono
iniziati e continueranno per circa due mesi controlli clinici ripetuti da parte
del Pediatra di Comunità su tutti i compagni di classe.
Contemporaneamente si
è intervenuti anche con interventi di vigilanza e di informazione sul personale
scolastico ed è stata richiesta una intensificazione delle operazioni di pulizia
degli ambienti.
Infine, anche alla scuola di San Giorgio, è stata data la
massima disponibilità per incontri con i genitori eventualmente richiesti dal
Dirigente Scolastico.
Un nuovo controllo clinico degli alunni è ora previsto
per la metà di novembre.
Gli interventi citati dal dottor Quaratino sono
stati tempestivamente effettuati sul gruppo familiare interessato, a cura del
Dipartimento di Sanità Pubblica.
Il nucleo familiare è stato infatti trattato
con terapia specifica in modo simultaneo e sono state seguite le disposizioni
circa la biancheria e vestiario. Per la famiglia continua la sorveglianza
sanitaria.
Dottoressa Anita Capra
Dipartimento di Sanità
Pubblica”

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...