Scabbia a S. Giorgio: il punto di vista di un genitore

“si sa, è molto più pericoloso non sapere cose certe che avere notizie sicure. In 5 giorni senza informazioni ufficiali c’erano voci di tutti i tipi e poteva succedere di tutto, anche sopravvalutare un malessere e una febbre dei nostri figli”. Queste ed altre considerazioni in una bella lettera che esprime il punto di vista di un genitore in merito alla inadeguata informazione sui recenti casi di scabbia alla scuola elementare ed all’asilo di San Giorgio appaiono sulla sguitissima rubrica del quotidiano Libertà di ieri. Ve la riproponiamo auspicando riflessioni e commenti:

“meningite e scabbia, chiediamo buon senso e coerenza.
Egregio direttore,
protocollo e buon senso uniti insieme, non è detto che uno esclude l’altro,
quello che si deve fare per legge unito a quello che bisogna fare da buon padre
di famiglia; non bisogna pensare sempre che a noi non accada mai niente e che
succeda tutto ai figli degli altri. Proprio così, solo buon senso, anche noi a
Podenzano abbiamo chiesto solo questo per il caso di meningite batterica.
La direzione voleva “… creare il minor allarmismo… ” non informando, ma si sa è
molto più pericoloso non sapere cose certe che avere notizie sicure. In 5 giorni
senza informazioni ufficiali c’erano voci di tutti i tipi e poteva succedere di
tutto anche sopravvalutare un malessere e una febbre dei nostri figli. Poi
finalmente la comunicazione è arrivata ma solo ai rappresentanti di classe,
alcuni di loro, a loro spese, hanno fatto le fotocopie per la loro classe, altri
l’hanno intesa come una comunicazione personale immaginando che tutti gli altri
l’avessero, altri non l’hanno ricevuta affatto, se non dopo averlo saputo dal
giornale.
La cosa che ci ha fatto sorridere, per non dire altro, una volta scongiurato il pericolo per il bimbo stesso e per tutti gli altri, leggere nell’articolo del 8 novembre “… il giorno dopo tutti i bambini della classe con i rispettivi genitori, collaboratori scolastici e io stessa abbiamo iniziato il trattamento di profilassi… ” ci siamo chiesti perché la preside si, e gli altri bambini no, la probabilità di contagio era la stessa o forse anche minore nel suo caso, ma quale contatto poteva mai aver avuto? La ricreazione insieme, il gioco nel giardino scolastico, i servizi igienici… mah!
Chissà se avrà fatto la profilassi anche per la scabbia di San Giorgio.
La dirigenza ringrazia e continua a ringraziare tutti sulla stampa e nelle circolari interne,
nominando tutti come per fare capire che se ci sono stati meriti o demeriti non
sono frutto solo della dirigenza ma che le decisioni prese sono date dalle varie
consulenze: del sindaco, del servizio sanitario, dei dottori, dei collaboratori,
di questo e di quello ecc.. Questa lettera, e immagino anche quella pubblicata
in questa rubrica il 27/10
, serve a tutti i genitori e non solo, a far capire che noi ci siamo e siamo attenti e nulla ci sfugge, chiediamo alla dirigenza più collaborazione, dichiarazioni chiare e tanto tanto buon senso e coerenza.
Un genitore di Podenzano

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...