Se x far guadagnare 1 bisogna sacrificare ambiente e salute degli altri

Pale eoliche: “Se per fare guadagnare uno bisogna sacrificare la bellezza del paesaggio, la salute di quelli che abitano vicino, i sentieri, il valore degli immobili dei paesi vicini che si deprezzeranno ecc. allora non è affatto vero che i Sindaci che vogliono le pale tutelano l’interesse collettivo, anzi è vero il contrario!”.
Questa ed altre considerazioni in un bellissimo scritto di Luciana Rossi in merito alle “pale eoliche”. (da “Libertà” del 09.11.11):
Mi riferisco al devastante impatto delle
pale eoliche e delle loro infrastrutture che sono e saranno in progetto nei
posti più belli della nostra provincia. Io sono assolutamente contraria a questi
progetti anche perché non riesco a trovare alcun beneficio per la collettività.
Sono stata molto interessata all’assemblea che si è tenuta a Bettola
nell’ottobre scorso con il presidente della Comunità Montana e i sindaci di
Cerignale e Farini favorevoli a tali progetti ma la mia sete di conoscere è
stata delusa e non ho sentito una sola motivazione valida.
Il Sindaco di
Cerignale ha detto che ci si abituerà anche alle pale, come ci si è abituati ai
tralicci dell’alta tensione.
Io a differenza di lui non mi sono abituata e
come me penso molti altri tant’è vero che dove si può si tenta di interrare le
linee elettriche. Questo vuol dire che l’impatto c’è e le pale non si potranno
interrare.
Un agricoltore che ha messo una pala eolica sul suo terreno ha
detto che grazie alla pala è stato allargato il sentiero che porta ai pascoli,
così può andare su col trattore e mantenere puliti i terreni, mentre prima si
rimboschivano e i cacciatori facevano fatica a passare.
Ora però possono
andare su non solo trattori e cacciatori, ma anche i tir, visto che la strada è
servita per i bilici che hanno portato su la pala. Io penso che i trattori
riuscivano a salire benissimo anche prima, come in quasi tutte le piste del
nostro Appennino, spesso devastate da carovane di fuoristrada con la scandalosa
benedizione dei Comuni.
Per il fatto che i pascoli si rimboschino non dipende
sicuramente dalla larghezza della strada che ci arriva altrimenti i terreni
lungo le strade comunali sarebbero tutti belli puliti, essendo comodamente
raggiungibili, ma evidentemente così non è.
Sempre i favorevoli, hanno detto
che il reddito della pala rimane sul territorio. Peccato che non abbiano
spiegato come.
Se per territorio si intende il singolo che l’ha fatta mettere
può essere, ma se per fare guadagnare uno bisogna sacrificare la bellezza del
paesaggio, la salute di quelli che abitano vicino, i sentieri, il valore degli
immobili dei paesi vicini che si deprezzeranno ecc. allora non è affatto vero
che i Sindaci che vogliono le pale tutelano l’interesse collettivo, anzi è vero
il contrario!
Riassumendo, di svantaggi dalle pale eoliche ne sono stati
individuati molti, mentre di vantaggi seri non ne sono emersi.
Nonostante
questo, non mi è sembrato di cogliere dei ripensamenti da parte degli
amministratori presenti, quindi chiedo a loro di esporre tutti i vantaggi
derivanti da questi mostri che distruggeranno l’ambiente e la storia di questi
luoghi stupendi, come pure di ribattere ai molti aspetti negativi dimostrando
che sono inferiori ai benefici per la collettività.
Come è stato detto
all’incontro di Bettola, non inventatevi che grazie a qualche pala eolica venga
chiusa qualche centrale tradizionale, sono favorevole anch’io alle energie
rinnovabili ma a quelle intelligenti! Io ho installato sul tetto sia i pannelli
fotovoltaici che i pannelli solari e non ho rovinato alcun paesaggio e sprecato
nemmeno un metro quadrato di prezioso terreno agricolo.
Vorrei sapere dai
Sindaci (come pure dagli altri amministratori provinciali e regionali)
favorevoli alle pale quali sarebbero questi enormi
vantaggi.

09/11/2011

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...