Intervista a Marco Schenardi

Schenardi in versione calciatore

“Ha giocato in serie A in diverse piazze. E in Coppa Uefa e Coppa delle Coppe. Oggi allena in serie D lo Sporting Terni, in attesa di una chiamata importante. Ma ha un grande rammarico: non aver chiuso la carriera con la maglia del Vicenza. Marco Schenardi, classe 1968, di S. Giorgio Piacentino, in biancorosso ha vissuto anni importanti, prima con Guidolin poi con Reja. Le strade si sono divise nel 2000 e non c’è stato modo di farle incrociare di nuovo”. Questo l’inizio di una bella intervista sul “Corriere vicentino” del mese scorso; che cosi continua: “Ho provato a ricucire con Sagramola (allora direttore generale, ndr) quand’ero fuori rosa a Terni e prima di andare ad Ancona – racconta Marco -. Ero pronto a tornare, ma i rapporti erano compromessi. I motivi? Un grosso equivoco mai chiarito. Non essere tornato a Vicenza  è l’unico cruccio di una carriera fortunata”.
i ricordi. Da Narnese e Sansepolcro è partita invece l’avventura da allenatore, continuata al Deruta, con corsi a Coverciano e patentino. “Pronto – dice – per una chiamata del Vicenza”. Insomma sempre biancorosso. Del resto, tra i ricordi, sceglie comunque Vicenza. “Forse perché ci sono arrivato negli anni migliori. Ricordo la partecipazione, la compostezza e l’amore dei tifosi. Quando sono arrivato io Gasparin e Guidolin avevano creato una tale passione intorno alla squadra… La semifinale di Coppa delle Coppe, poi la vittoria nel campionato di serie B con Reja. Tre anni intensi. In particolare la partita in casa contro la Lazio dopo l’eliminazione col Chelsea. Fondamentale per la salvezza. Siamo scesi in campo sapendo che avremmo ricevuto un’accoglienza importante, sintomo dell’amore del pubblico”.
l’amore. Vicenza ha segnato anche la vita personale di Marco Schenardi. È in quel periodo (1998) che conosce Lidia, oggi sua moglie e madre della piccola Martina di 4 anni. La conquista come un principe azzurro, anche se quel giorno, in Tunisia, non tutto va per il verso giusto. “Ho incontrato Lidia in un villaggio turistico, a El Kebir. Diceva che poteva stare solo con chi fosse arrivato sul cavallo bianco e così mi sono organizzato. Purtroppo, e in Tunisia non succede mai, ci sono stati giorni di piogge torrenziali e non si è potuto fare. Ma mi è andata bene lo stesso”.

la solidarietà. Oggi la vita di Marco Schenardi si divide tra  la famiglia, il campo da calcio e la sua associazione “In campo col sorriso” che grazie alla pet therapy aiuta le persone diversamente abili. “Amo i cani, ho un golden retriever. Ho iniziato con un progetto alle elementari con un ragazzino autistico e sordomuto, poi alle medie con alcuni ragazzi down. Tutto gratuitamente. Per raccogliere fondi ho coinvolto ex giocatori che conoscevo, chiedendo maglie di serie A e B che ho messo in vendita. Adesso mi piacerebbe acquistare un terreno dove costruire uno spazio per l’associazione. Ho creato anche un sito per chi volesse aiutarci”.
il futuro. Un altro figlio e allenare il Vicenza. “Mi sentivo portato  a fare l’allenatore, viste le esperienze degli ultimi anni. A Terni, con Agostinelli, ho avuto un infortunio serio alla schiena e ho visto il calcio da un altro punto di vista. Poi ad Ancona, con Gigi Simoni: un rapporto profondo col mister, facevo un po’ il suo secondo. Dopo la vittoria in campionato ho avuto problemi per rinnovare il contratto e così ho deciso di allenare. Adesso aspetto una chiamata importante. Non ho mai fatto il politico nel calcio ma non mi posso lamentare. Anche da calciatore: per poco non sono andato a Parma, dopo Reggio con Ancelotti. Poteva essere la svolta ma sono contento di quello che ho fatto”.

Luisa Nicoli,

Corriere Vicentino, ottobre 2011

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...