Regalo di natale ai sangiorgini: una fabbrica di bitume

il Sottotitolo del resoconto su "Libertà"

Nel corso del Consiglio Comunale del 17 dicembre, un bel regalo di natale per i sangiorgini: una fabbrica di bitume. Di seguito il comunicato stampa del nostro gruppo: Innanzitutto si deve osservare che la maratona di oggi, nel corso della quale sono state votate oltre 100 osservazioni al PSC è nata dalla discutibile decisione presa dall’amministrazione Tagliaferri di ri-adottare il PSC che era stato già definito tre anni fa e, quindi, di ri-aprire i termini per il deposito di osservazioni. Nel mare di novità emerse ci preme, al momento, di evidenziare un fatto grave: una parte (e sottolineiamo: “una parte”) della maggioranza si espressa a favore della definitiva e permanente attività di un impianto di produzione di bitume a ridosso dell’abitato della frazione di San Damiano, fabbrica che inevitabilmente andrà ad incidere pesantemente in una zona dove le attività in essere hanno già un elevato impatto ambientale. E’ ancora vivo nel paese il ricordo della “ex-Welchi” presente nella frazione di case nuove: ci sono voluti anni ed anni per raggiungere una parziale bonifica ambientale e questa nuova sconsiderata apertura ci pare quanto meno inopportuna visto che l’impianto, attualmente soggetto a concessione periodica (e non permanente), potrà accedere ad una autorizzazione permanente: siamo quindi ad un punto di “non ritorno”. Infine, ci sentiamo di esprimere un plauso nei confronti dei nostri oppositori consiglieri di maggioranza che, “pensando con la propria testa” non hanno votato a favore di tale sconsiderata proposta. Ci proporranno le solite balle, “mitigazioni”, “alberature”, “schermature”, eccetera, ma quello che resterà sarà soltanto la puzza, la polvere e l’asfalto. Questo il nostro comunicato stampa. Vi sottoponiamo ora la questione dal punto di vista di “Libertà”, così come appare dall’articolo di Silvia Barbieri pubblicato ieri:

“Per il Psc 100 osservazioni e polemiche a S.Giorgio. Seduta fiume, ieri a San Giorgio, per l’esame di un centinaio di osservazioni giunte in municipio sul Piano strutturale comunale. Il documento di programmazione urbanistica prosegue così l’iter verso l’approvazione, che dovrebbe concludersi nella tarda primavera del 2012. L’amministrazione guidata da Giancarlo Tagliaferri si era trovata in eredità un piano già adottato, con una cinquantina di osservazioni di privati già arrivate agli uffici. Ma il primo cittadino e la sua squadra hanno deciso nei mesi scorsi di riaprire i termini di presentazione delle istanze, per «meglio rispondere alle aspettative dei cittadini e correggere i molti errori che conteneva». Lo ha spiegato ieri l’architetto Enrico De Benedetti, consulente per il Psc. Rispetto al passato, l’attuale amministrazione – è stato chiarito – ha fatto una scelta di campo precisa e diversa: non concessioni di nuove aree edificabili “a pioggia” ma la loro eventuale approvazione attraverso la negoziazioni con privati (secondo l’articolo 18 della legge 20 del 2000). Questo dovrebbe permettere all’ente di ottenere la realizzazione di opere pubbliche compensative dei diritti edificatori. Insomma, una “pianificazione governata”. La lunga seduta di ieri si è conclusa a metà pomeriggio, con una votazione definitiva che ha visto l’astensione del gruppo d’opposizione. Sulle singole osservazioni, i consiglieri di minoranza (e in alcuni casi Cristina Busca) hanno di volta in volta espresso pareri diversi. Le tappe successive per arrivare all’approvazione del Psc prevedono altri due passaggi in consiglio: uno per esaminare le riserve presentate dalla Provincia e uno per valutare gli eventuali accordi con i privati secondo l’articolo 18. Al momento si delineano 7 o 8 possibili intese finalizzate alla realizzazione di opere pubbliche «tese ad aumentare la qualità urbana». «Questa maratona – è stato il commento dell’opposizione – è nata dalla discutibile decisione di riadottare il Psc che era stato già definito tre anni fa e, quindi, di riaprire i termini per il deposito di osservazioni. Nel mare di novità emerse ci preme evidenziare un fatto grave: una parte della maggioranza si espressa a favore della definitiva e permanente attività di un impianto di produzione di bitume a ridosso dell’abitato di San Damiano, fabbrica che inevitabilmente andrà ad incidere pesantemente in una zona dove già ci sono attività ad elevato impatto ambientale». L’accusa della minoranza sarebbe invece assolutamente infondata secondo l’architetto De Benedetti: «Rispetto a quella attività il nostro obiettivo è anzi di governare la materia. Abbiamo rimandato il problema a una prossima trattazione mediante lo strumento negoziale previsto dalla legge. L’ipotesi di ricorrere all’articolo 18 è ancora da impostare». Tra le osservazioni, una riguardava anche San Damiano, meta quotidiana di centinaia di fedeli della Madonna. Anche qui si potrebbe ricorrere allo stesso strumento di negoziazione.”

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Regalo di natale ai sangiorgini: una fabbrica di bitume

  1. lamberto curatolo ha detto:

    Quanto accaduto è inaccettabile.
    Questo argomento doveva essere portato PRIMA in Consiglio Comunale e POI sottoposto a pianificazione urbanistica.
    Ancora una volta il Sindaco si nasconde dietro qualcun altro facendo rispondere il tecnico redattore della variante di Piano o la sua Giunta che ha votato compatta a favore del provvedimento.
    Ma quali paure “infondate”, le nostre paure sono “reali”, esattamente come “reale” è stata la votazione a riguardo. Ci dica invece LUI se è d’accordo con questa decisione. Esca allo scoperto.
    Ci risponda semplicemente SI o NO alla domanda “Ci sarà un impianto in sede definitiva per la produzione di bitumi a San Damiano?”.
    un caro preoccupato saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...