Quando si faranno carico dei veri problemi?

Interessanti considerazioni del Sig. Luigi Pontiggia in merito all’adesione di San Giorgio ad un’associazione di comuni con lo stesso nome, a “gemellaggi” vari e ad altre amenità, sono apparse il 17 dicembre scorso sulla rubrica “lettere” di Libertà. Ve le riproponiamo volentieri: ” Egregio direttore, avranno certamente esultato i cittadini di San Giorgio nell’apprendere dal resoconto del Consiglio Comunale (Libertà del 27 novembre) che il Primo Cittadino ha annunciato l’adesione del Comune all’Unione Nazionale dei Comuni che portano il nome del santo uccisore del drago. “L’obiettivo”di tale importante iniziativa, ha dichiarato il Sindaco “è quello di aprire i nostri orizzonti e diffondere le” non meglio specificate ” peculiarità artistiche, culturali e turistiche del nostro borgo” L’intervento di due consiglieri, uno di maggioranza, l’altro dell’opposizione, ha sottolineato l’inopportunità dell’iniziativa, sotto il profilo economico, ritenendo che i 300/500 Euro annui previsti per il prosieguo dell’iniziativa potrebbe trovare altra e più utile destinazione, essendo stato fatto osservare che “queste associazioni hanno sempre dei costi e quindi sarebbe meglio guardare prima il territorio”. Al quale il Sindaco, così stando le cose, e nonostante il suo dichiarato “amore per il paese natio” non sembra dare nei fatti sollecita attenzione. Come atto d’amore per il paese natio, e testimonianza di indubbio valore civico e morale, anziché l’adozione di provvedimenti di scarsa rilevanza, di cui nessuno avverte l’impellente necessità, è certamente più indicativo, a titolo di esempio, il comportamento della Giunta di due Comuni viciniori. A Cadeo il sindaco Bricconi ha iniziato il suo mandato deliberando la riduzione del 30% dell’indennità di funzione sua e degli Assessori. Il Sindaco di Pontenure, Fagnoni, e la sua Giunta, come riportato da Libertà del 3 dicembre rinunceranno all’indennità di funzione per i mesi di novembre e dicembre. Per questa decisione la capogruppo Maria Grazia Tassi “ringraziando l’Amministrazione per la sensibilità dimostrata, ha annunciato la volontà dei consiglieri PdL – facenti parte del gruppo di opposizione – di rinunciare ai gettoni di presenza a partire dal gennaio 2012 fino a fine mandato”. Un po’ meglio di una “dichiarazione d’amore”. Potranno mai trovarsi, anche i Consiglieri di minoranza di San Giorgio, nella condizione di ringraziare la Giunta per la sensibilità dimostrata nel farsi carico di problemi di reale contenuto e non di insignificanti, e nemmeno meno gratuiti, “gemellaggi”?

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...