San Giorgio: auguri e considerazioni

In assenza totale di post “a tema” sul sito ufficiale del Comune (è bastato quello dell’anno scorso poi … l’educata tradizione è presto andata persa), può essere utile leggere quanto riportato – per ciò che riguardi San Giorgio – su una serie di pagine dedicate alle dichiarazioni dei primi cittadini sotto il titolo comune “Gli auguri dei sindaci: Crisi e progetti”, su “Cronaca” del 26 dicembre scorso. Sono riportati anche auguri e considerazioni da San Giorgio, che vi riportiamo in stralci significativi: “Cosa augura ai suoi cittadini per Natale e per il 2012? «Auguro a tutti i cittadini di trovare le motivazioni più autentiche per divenire protagonisti del cambiamento della propria esistenza: ognuno con il proprio ruolo, ognuno con i propri diritti, ognuno con i propri doveri. Il 2011 che sta per concludersi è stato l’anno della 150esima ricorrenza dell’unità d’Italia e anche l’anno europeo del volontariato: ringrazio con orgoglio tutti i sangiorgini che, animati da senso di unità e spirito di servizio, hanno voluto essere protagonisti delle attività promosse». Per cosa verrà ricordato il 2011 nel suo Comune? «Per il grande lavoro dell’Amministrazione, degli uffici comunali e dei consulenti per migliorare e ultimare la predisposizione di un valido Psc. La prossima conclusione dell’iter autorizzativo del piano strutturale comunale, unitamente allo spirito con cui è stato gestito il percorso, alimentano in noi la sincera speranza che i soggetti attuatori, imprenditori e privati che vorranno operare nel nostro territorio, lo facciano anche animati dall’intendimento di voler apportare un valore aggiunto al nostro paese, aderendo con slancio a quegli accordi di programma che rappresentano ormai l’unico strumento a disposizione dell’Amministrazione per realizzare opere utili e significative per la collettività». Quali opere, eventi o fatti hanno caratterizzato questo suo anno di mandato? «Ovviamente occorre menzionare il contributo ottenuto grazie alla Legge 41 relativo alla creazione di un centro commerciale naturale nel nostro paese: per la prima volta un’Amministrazione sangiorgina riesce a ottenere il contributo più significativo in ambito provinciale al fine di promuovere un serio progetto di sviluppo in collaborazione con i nostri commercianti e artigiani. Altro traguardo importante è l’apertura di due nuove sezioni della scuola materna comunale nel capoluogo, oltre al mantenimento di quella a Centovera a beneficio dei bimbi delle frazioni». Cosa la attende nel 2012 come sindaco e come persona? «Non ci sarà più spazio per l’indebitamento, non dico per quello selvaggio, ma forse neppure per quello fisiologico; gli investimenti saranno ridotti all’osso e permarranno le difficoltà a pagare quelli pregressi programmati con un’eccessiva leggerezza; il contenimento della spesa corrente sarà sempre più un obiettivo da perseguire con rigore». Come vede il futuro del Paese, vista la crisi economica, e quanto stanno influendo le manovre economiche di Berlusconi, prima, e di Monti, oggi? «Quello che stiamo vivendo come padri e madri, lavoratori e lavoratrici e come amministratori è, probabilmente, la fase acuta di una malattia i cui sintomi sono stati per troppo tempo trascurati».”

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...