schettini

“la mia porta è aperta ai cittadini e alle associazioni che siano intenzionate a dialogare costruttivamente”: questa la frase con la quale il Sindaco di San Giorgio conclude sul quotidiano dell’altro ieri una serie di imbarazzanti giustificazioni per l’ennesimo flop della sua amministrazione: l’area sgambamento-cani, promessa e mai realizzata, per la quale è in corso in paese una temuta petizione. Il problema è che a San Giorgio non tutti quelli disposti a “dialogare” sono intenzionati a questuare passando chini dalla “porta”, anzi: la stragrande maggioranza dei sangiorgini non si considera suddito di nessuno. L’area per i cani non è un’idea estemporanea partorita ieri da qualcuno, ma uno degli “impegni” presi con gli elettori quasi 3 anni fa. Dopo la manifesta incapacità, in più di 2 anni, a far funzionare una fontana; lincapacità di prender per tempo accordi per le nuove sezioni di scuola materna, l’incapacità di evitare lo sperpero di risorse per inutili e folkloristici gemellaggi, adesso con un’ardita quanto improbabile serie di pseudo-correlazioni (che va dal progetto del “percorso naturalistico sul Nure” a “intense forme di collaborazione con cinofili”) si tenta di spiegare l’incapacità – dopo più di 2 anni – di recintare un’area per i cagnolini del paese. Siamo davvero al naufragio, comandante e ciurma: tornate a bordo!!!

L’articolo su “Libertà”: “«San Giorgio avrà un’area di sgambamento per i cani» San Giorgio avrà un’area dedicata allo sgambamento cani. L’amministrazione comunale del paese della Bassa Valnure rassicura i cittadini dopo che, nei giorni scorsi, qualcuno si è attivato con una raccolta firme per avanzare tale richiesta. Si sta già lavorando da mesi in questa direzione – assicura il sindaco Giancarlo Tagliaferri – proprio perché l’opera era prevista nel programma elettorale. «Era un impegno che ci siamo assunti con gli elettori e lo stiamo rispettando». Ogni cosa, però, a suo tempo, sembra il messaggio chiaro che arriva dal municipio. Infatti, sul tavolo degli amministratori e dei tecnici ci sono oggi al vaglio varie possibilità, che potrebbero concretizzarsi in tempi diversi. Si tratta quindi di capire quale potrebbe essere la collocazione migliore e quale la situazione anche più vantaggiosa per le finanze dell’ente. «Su proposta dell’ufficio tecnico – spiega l’assessore Massimo Saltarelli – era già stata ipotizzata una possibile individuazione dell’area nella zona di via Genova (strada per Centovera) ». Oggi, in correlazione al progetto del nuovo percorso naturalistico sul torrente Nure, stanno emergendo ulteriori possibili soluzioni. «Nel merito, sono già state avviate intense forme di collaborazione con associazioni di volontariato e di cinofili al fine di pervenire a una progettazione gratuita e condivisa oltre a ottenere un aiuto “manuale” nell’allestimento dell’area». «Tutto ciò a conferma – aggiunge il sindaco – della concretezza dimostrata dall’amministrazione nella prima fase del mandato che ha già portato il raggiungimento di una serie di importanti obiettivi considerati decisivi per lo sviluppo del paese e della sua comunità». Come a dire che, anche se questo obiettivo non è ancora stato raggiunto, nel frattempo la giunta non è rimasta con le mani in mano: «A parte le manutenzioni ordinaria e straordinaria, ricordo la riqualificazione delle sponde del Nure a Sant’Agata (250mila euro), l’assegnazione di 200mila euro per il centro commerciale naturale, l’apertura delle nuove sezioni di materna, la videosorveglianza, il potenziamento dell’ambulatorio, il distributore d’acqua e i lavori di adeguamento in piazza Marconi». Il tutto in un contesto economico difficile: «La drammatica situazione socioeconomica e l’incubo dei tagli ai Comuni rendono gli amministratori più prudenti e attenti a non diminuire i servizi, prima ancora di darne dei nuovi. Ci sorprende che siano rimarcati presunti inadempimenti relativi alle promesse elettorali: il mandato dura cinque anni e pertanto sarà a quella scadenza che stabiliremo ciò che sarà stato o meno realizzato. Così come sorprende che un’associazione abbia intrapreso una raccolta di firme volta a convincere la giunta a fare qualcosa che ha già programmato da tempo di realizzare. Ben vengano, invece, i suggerimenti e le critiche costruttive: la mia porta è aperta ai cittadini e alle associazioni che siano intenzionate a dialogare costruttivamente».

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a schettini

  1. Zorro ha detto:

    nel leggere il puntuale resoconto del dot. Curatolo non sembra proprio che il sindaco abbia raggiunto, come scrive “Libertà”, ” importanti obiettivi considerati decisivi per lo sviluppo del paese e della sua comunità ”; dot. Curatolo, Lei non ha certo bisogno di avvocati difensori, ma noi SI continui così e non si cui chi come claudio cerca la polemica a tutti costi, con molta probabilità è uno dei tanti ignoranti della “nave”, l’importante è che qualcuno ricordi al sindaco, soprattutto quando sfoggia risultati inesistenti, di “tornare a bordo”.
    e finiamola …..

  2. lamberto curatolo ha detto:

    Caro Sig. Claudio, Lei è un gran bel buffone. Adesso siamo arrivati al punto di non poter nemmeno “nominare” Piazza Marconi. La prossima volta mi vorrà vietare di entrare in paese?
    Il suo “fascismo” arriva proprio fino a questo punto? Devo temere l’olio di ricino?
    Questo discorso io l’ho già sentito, mi sembra dal suo padrone, è storia vecchia l’appoggio agli stupratori della piazza e bla bla bla, ma quanta poca fantasia.
    E’ tutto qui? Ma Lei non è quello che conosce meglio degli altri i problemi di San Giorgio?
    E Lei pensa che il problema di San Giorgio sia l’appoggio del Curatolo all’amministrazione Consiglieri?
    Mi dica un po cosa c’è di non vero nelle considerazioni che ho esposto, sentiamo quello che ha da dire oltre alle solite chiacchiere che ho ormai sentito fino alla nausea.
    No, caro Sig. Claudio, questo Curatolo, durante l’amministrazione Consiglieri, faceva dell’altro. Esattamente come Lei, non sta forse appoggiando il disastro dell’amministrazione Tagliaferri? Per questo è forse corresponsabile o compartecipe delle scelte? Lei è forse corresponsabile dell’accordo fatto dall’Amministrazione Tagliaferri con l’Impresa Esecutrice che ha reso impossibile ogni intervento gratuito e risolutivo sulle nuove fontane?
    Si dia anche un cognome, caro Sig. Claudio e discutiamo, magari anche di persona, di fatti. Dei fatti che veramente interessano i Sangiorgini. E non di dove era il Curatolo durante i lavori della Piazza che non interessa proprio a nessuno.
    un caro saluto

    • Claudio ha detto:

      Cero che prendere del buffone e del fascista da uno che non mi conosce nemmeno è bella e per di più con tanta arroganza.
      Io non sarò dott. non sarò ing. ma avrò sempre appiccicata a me stesso una dignità che contraddistingue una persona educata, che esprime i suoi pensieri senza dare epiteti offensivi ad altri, senza offendere chi la pensa in modo diverso, percui sig. (se cosi si può definire) Curatolo, veda di fare il suo mestiere di consigliere comunale e non di politicante da due soldi quale si sta dimostrando con queste uscite da Dipietrista affranto.

      • Claudio ha detto:

        Poi le voglio precisare che io non sono schiavo di nessuno,ne dell’amministazione ne di altro,io sono un libero cittadino che esprime i suoi pensieri con chiunque,quindi veda di portare rispetto a chi a differenza di lei(e mi sembrano parecchi)la vede in modo diverso;certi epiteti se li tenga per lei caro Dott. Ing. Curatolo,che a quanto sembra dalle onorificenze che le vengono accostate dai suoi amici supereroi(vedi zorro)ha studiato tutto meno che l’educazione.

  3. Claudio ha detto:

    Curatolo abbia almeno al decenza di non nominare Piazza Marconi visto che ha appoggiato coloro che l’hanno STUPRATA.

  4. Zorro ha detto:

    “schettini” non male l’accostamento del Sindaco al comandante, con la “c” minuscola, della Costa Concordia, naufragata.
    Visto l’accostamento non è possibile sorvolare, continuando con le associazioni, “sull’inchino” reso puntualmente dal quotidiano “Libertà” con l’articolo in difesa del Sindaco, il programma elettorale è lontano, come le promesse, mentre solo una raccolta firme ha richiamato l’attenzione sulla problematica, senza perdere l’occasione di ricordare “il raggiungimento di una serie di importanti obiettivi considerati decisivi per lo sviluppo del paese e della sua comunità”, la domanda sorge spontanea, quali obbiettivi ?.
    Per guadagnare un minimo di credibilità “Libertà” dovrebbe, non dico assumere un ruolo neutrale, ma almeno non assumere il ruolo di giornalino del Sindaco tagliaferri, con la “t” minuscola.
    e finiamola…..

  5. lamberto curatolo ha detto:

    Adeguamento in piazza Marconi?
    Adeguamento in Piazza Marconi?
    Ma da quale pianeta arriva il Tagliaferri ? Ma chi pensa di prendere per i fondelli ?
    L’ordine del presidente Monti è di essere sobri. Ma questo vale anche per le balle!
    Questa Amministrazione ha:
    1 – demolito le nuove fontane rendendole inutilizzabili
    2 – portato i pagamenti fino al limite del lecito beccandosi una ingiunzione di pagamento pagata con i soldi di tutti
    3 – destinato la cucina o locale tecnico che si voglia alla demolizione per l’inutilizzo e l’abbandono
    4 – seriamente compromesso le essenze arboree e arbustive delle aiuole per incura e mancanza di irrigazione
    5 – fatto uno scellerato patto con l’impresa esecutrice dei lavori bloccando di fatto ogni possibile rivalsa per opere non regolari
    6 – mancato fortemente nella programmazione delle opere di manutenzione degli accessori.
    E questo è solo per la balla di Piazza Marconi, per il resto, vorrei far notare che si tratta di ben poca farina del sacco di questo Sindaco.
    Un caro saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...