Neve, prospettive di rimborso spese per i sindaci che … hanno fatto qualcosa!

clicca sull’immagine x il video

Chi non fa non sbaglia ma … fino a un certo punto! A Palazzo Chigi si è svolto l’incontro tra il Governo, le Regioni e gli enti locali sull’emergenza maltempo. Alla riunione, presieduta dal ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, la delegazione dell’Associazione dei Comuni Italiani era guidata dal presidente Graziano Delrio; con lui era presente anche Roberto Reggi, delegato Anci alla Protezione civile. «È stata una riunione utile per mettere i sindaci in condizione di affrontare le spese straordinarie legate all’emergenza con la prospettiva del rimborso – ha dichiarato Reggi al termine della riunione – adesso dobbiamo trovare il provvedimento-madre cui agganciarci per poter autorizzare le spese che saranno poi rimborsate. Sto andando presso la sede del Comitato operativo della Protezione civile, non solo per monitorare la situazione insieme al prefetto Gabrielli, ma anche per capire come autorizzare i sindaci a disporre quelle spese che il Governo si è impegnato a rifondere».

Da “Piacenza24”: Fornire indicazioni operative per affrontare l’emergenza che colpirà
i territori nelle prossime ore e, soprattutto, chiarimenti sulle procedure che i Comuni dovranno attivare per il rimborso delle spese che saranno sostenute per farvi fronte.
È l’obiettivo della lettera che Roberto Reggi, ha inviato ai sindaci dopo il vertice di ieri a Palazzo Chigi e il Decreto del presidente del Consiglio dei ministri con cui il Governo ha deciso «il coinvolgimento delle componenti e delle strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile per fronteggiare l’emergenza».
Nello specifico Reggi ricorda «la procedura diramata con apposita nota del 8 febbraio 2012 da Franco Gabrielli, capo dipartimento della Protezione civile, circa la disponibilità delle risorse richieste nell’ambito del sistema nazionale di Protezione civile».
In caso di situazione di crisi con l’utilizzo d’interventi ordinari «per richiedere il concorso del Sistema nazionale di Protezione civile, la modalità individuata – spiega il sindaco di Piacenza – è quella di riferire tali richieste alla regione di competenza, che provvederà nell’ambito delle risorse disponibili, ovvero interessando il Dipartimento Nazionale della Protezione civile».
Non vi sono invece ancora istruzioni «sulle specifiche procedure utili per il riconoscimento delle spese in emergenza effettuate nei giorni scorsi», conclude Reggi che dà alcune indicazioni operative ai colleghi: innanzi tutto «attivare i Centro operativi comunali convocando i responsabili delle varie funzioni, al
fine di predisporre le misure più opportune alla mitigazione dei rischi verso la popolazione e stabilire gli opportuni collegamenti con i Centri
coordinamento dei soccorsi, qualora istituiti a livello provinciale, ovvero con la Protezione civile regionale». Il primo cittadino invita infine i colleghi, affinché intervengano sulla cittadinanza per una sensibilità sempre più ampia, al fine di garantire lo sgombero e la pulizia delle strade.

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...