Ancora un incendio: e gli idranti?

Una foto “eloquente” di oggi mostra un idrante imprigionato nel ghiaccio a causa dell’incuria e dell’incoscienza di chi è preposto a garantire la sicurezza dei cittadini. Nello stesso giorno giunge la notizia di un incendio in un appartamento. A distanza di meno di 2 settimane dall’ultimo incendio nel territorio di San Giorgio viene da chiederci se gli idranti meritano più considerazione di quella attuale: considerando che un sacco di sale antigelo costa circa 10 Euro, quanti sacchi avrebbe potuto acquistare il Comune risparmiando i 500 Euro per l’inutile adesione al “club dei paesi che si chiamano S. Giorgio”? La risposta è: 50 sacchi di sale. Sale da spargere davanti agli idranti, davanti alle fermate dei bus, sui principali marciapiedi etc. Se il sale dovesse “non bastare”, ci sono artigiani e aziende che mettono a disposizione uomini e  mezzi. Per la spalatura a mano il prezzo medio si aggira intorno ai 30 euro  all’ora, più iva. Mentre se servono bobcat per spostare i cumuli di neve si va  intorno ai 70 euro l’ora. Chi si offre di ripetere il calcolo a partire dai 500 Euro sprecati?

 
Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...