Lavori x le “tangenziali” bloccati: perchè?

 di Gianni Quaratino

Carpaneto, San Giorgio, Podenzano, San Polo … ma anche Vigolzone, Ponte dell’Olio (e più a “monte”), Castell’Arquato (e più a “monte”), Pontenure: sono davvero diversi i territori interessati dai “lavori” lungo le strade che conducono a Piacenza e che la mattina sono (già in condizioni di normalità) intasate dal traffico dei pendolari. Dopo un inizio-lavori frenetico (si lavorava sotto la neve, con la pioggia, col freddo) e dopo tanti bei proclami, improvvisamente le cose si sono paralizzate. I vari amministratori locali e provinciali che fino a poco tempo fa si facevano fotografare accanto alle ruspe paiono un po’ meno presenti e “meno fiduciosi”. Dai proclami si è passati alle giustificazioni e non si vorrebbe che dalle giustificazioni si passasse ai ritardi e ai “ritardi dei ritardi” con ripercussioni sulle migliaia di lavoratori che usano queste strade ogni mattina. Ecco il testo dellinterrogazione urgenteche ho depositato oggi in Consiglio Provinciale:

Il 4 marzo scorso è stata data la notizia del blocco dei lavori per la tangenziale di S. Polo e delle proteste e delle preoccupazioni che provengono non solo dai residenti nelle zone direttamente interessate dai lavori, ma anche da tutti gli automobilisti (in gran parte pendolari) che provengono dalle località il cui percorso si interseca con le strade coinvolte dalla realizzazione delle nuove viabilità tra Carpaneto, San Giorgio, Podenzano e San Polo. Parallelamente, anche i lavori relativi alle viabilità che interessano i territori di San Giorgio e Carpaneto appaiono bloccati. Ecco il testo dell’interrogazione urgente presentata in Provincia:

LETTE: le spiegazioni fornite dall’assessore Bursi che (per ciò che riguarda San Polo) parlano di “ritardi dovuti al maltempo”;

CONSIDERATO: che il “maltempo” è finito da un pezzo;

CONSIDERATO INOLTRE CHE: il “maltempo” non aveva minimamente intralciato i lavori nel corso del 2011, quando gli operai ed i mezzi erano stati notati a lavorare in condizioni climatiche quasi proibitive;

SENTITE: le preoccupazioni di diversi cittadini, che hanno espresso la possibilità che la sospensione dei lavori abbia in quanche modo a che fare con altri motivi (es.: la convenzione tra Centropadane e Anas, recentemente scaduta);

CHIEDE DI SAPERE:

– se i ritardi abbiano anche cause diverse da quelle legate al maltempo;

– se, come annunciato il 4 marzo scorso, sia stata realmente posta in essere l’azione di “vigilanza” promessa dall’assessore Bursi e, in caso affermativo, quali siano le risultanze di tale azione;

– quando ci sarà la ripresa dei lavori;

– quando i lavori finiranno, restituendo la serenità a diverse migliaia di abitanti e di automobilisti che ogni giorno percorrono questo importante tratto di strada.

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...