Capannori: giunta condannata per danno erariale

Lucca Il sindaco di Capannori Giorgio Del Ghingaro e altri dodici persone fra assessori e funzionari dell’amministrazione 2004-2009 sono stati condannati  dalla Corte dei Conti di Firenze a risarcire alle casse comunali di la somma totale di 94.273 euro, più 9.292 euro di spese legali. A meno di una successiva assoluzione in appello, i vari protagonisti del dovranno pagare di tasca propria in varia proporzione  il “danno erariale” determinato da atti amministrativi e deliberazioni che la Corte ha giudicato irregolari.

La Corte dei Conti di Firenze ha notevolmente ridotto a circa un decimo la richiesta di risarcimento iniziale che secondo l’accusa avrebbe dovuto essere di 1milione e 11’553 euro. Scontato il ricorso da parte degli amministratori di Capannori alla  Corte d’Appello a Roma. Per l’accusa l’assunzione a tempo determinato e l’affidamento di incarichi professionali di otto collaboratori durante il mandato 2004-2009 non sarebbero stati regolari perché attinenti a uffici e posti non previsti dall’organico dell’ente oppure perché non assegnabili a esterni per l’esistenza nel comune di professionalità simili.

La sentenza ha però riconosciuto irregolare il compenso di una sola posizione amministrativa: sono stati assolti pienamente i funzionari comunali Massimiliano Bendinelli e Fabiano Tazioli, mentre per il capo di gabinetto Valter Alberici, il dirigente Giuseppe Marianetti e il funzionario Angelo Bianchi, la Corte dei Conti ha dichiarato “la nullità integrale dell’atto di citazione”. I giudici, hanno infatti in parte accolto a tesi della difesa, ritenendo fondate le contestazioni sull’incarico ad Alberici limitatamente al surplus di stipendio ricevuto, ma non legittima tutta l’attività istruttoria effettuata della Procura relativamente agli altri sette incarichi a tempo determinato dello staff del sindaco e dell’ufficio stampa. Da qui la notevole riduzione della cifra contestata inizialmente

Queste in dettaglio le condanne pronunciate dai giudici Francesco Pezzella, Carlo Greco e Angelo Bax: Il sindaco Giorgio Del Ghingaro 35.352 euro; l’ex segretario generale Alessandro Santi Spagnesi 15.850 euro; l’ex direttore generale del comune di Capannori, Antonio Le Donne 1.825 euro; l’assessore Gabriele Bove 709 euro; l’assessore Alessio Ciacci 709; l’assessore Claudio Ghilardi 5.993; l’assessore Luca Menesini 5.283; l’assessore Lara Pizza 5.993; l’ex assessore Eugenio Baronti 5.283; l’ex assessore Fernando Fenili 5.283; l’ex assessore Luciano Panzani 5.283; l’ex assessore Giuseppe Bandoni 5.993; l’ex assessore Mariano Manfredini 709.

Di più su:

lo Schermo.it

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Capannori: giunta condannata per danno erariale

  1. Zorro ha detto:

    a tale proposito la lezione è servita; oggi lo stesso Comune di Capannori si è cimentato in una iniziativa che ha dell’incredibile, se non per il fatto che avviene in Italia, l’Amministrazione comunale ha chiesto, con tanto di votazioni, ad una nutrita rappresentanza dei cittadini, che cosa volessero si realizzasse con un impegno del 10% del bilancio, non solo, prima di farli votare li ha messi anche in condizioni di poter leggere il bilancio.
    Inutile dire che in questo modo il cittadino è motivato e consapevole della vita amministrativa del proprio pese, partecipa attivamente alle decisioni ed è responsabilizzato.
    non tutti mai vengono per nuocere.
    Zorro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...