Oggi è la giornata mondiale contro la meningite: ve l’avevano detto?

di Gianni Quaratino

Ve l’avevano detto? Pare di no. Questa è la conclusione che ci sovviene sfogliando i media. Eppure si tratta di un problema importante, che si è presentato anche nel nostro territorio solo l’11 novembre scorso (sono solo 6 mesi fa). “La completa informazione e la trasparenza costituiscono ormai un consolidato (ancorché sempre più auspicabile) cardine nei rapporti non solo tra medico e paziente, non solo tra pubblica amministrazione e cittadino ma, più in generale, tra chiunque eroghi un servizio/bene ed il destinatario dello stesso” … dicevamo questo nel presentare, qualche mese fa, una mozione (votata all’unanimità in Consiglio provinciale), con la quale chiedevo che” il presidente della Provincia e la Giunta trovino con urgenza il modo di verificare, di concerto con tutte le figure interessate (ASL, Sindaci, Dirigenti scolastici, etc) e nel rispetto dei vari e reciproci ruoli, l’esistenza o meno di norme che indichino chiaramente la necessità di una immediata informazione a tutti i genitori e a tutti gli operatori in tutti i casi in cui vi sia certezza del verificarsi di malattie infettive di una certa gravità od infestazioni.”

Tornando alla campagna di sensibilizzazione che il “Comitato Nazionale Contro la Meningite” ha lanciato in vista della Giornata Mondiale Contro la Meningite, in programma oggi, 24 aprile 2012, riportiamo le parole del presidente del Comitato, Amelia Vitiello: “La meningite continua a colpire nel nostro Paese, dove si verificano 1.000 casi l’anno e purtroppo questo non sembra sufficiente per far si’ che l’attenzione delle Istituzioni, dei media e dell’opinione pubblica si concentrino su quegli elementi che gia’ abbiamo per poterla prevenire e sconfiggere: l’informazione, la prevenzione, la diagnosi tempestiva e la formazione”. La campagna di sensibilizzazione lancia la prima petizione nazionale, arrivata gia’ a 10mila firme, per chiedere alle istituzioni un maggiore impegno nella lotta alla meningite. In particolare si chiede di accompagnare i piani di vaccinazione con un’informazione completa su rischi e sintomi legati alla meningite, di controllare che tutte le Regioni Italiane assicurino una copertura vaccinale maggiore o uguale al 95% per la vaccinazione antipneumococcica e antimeningococcica nei nuovi nati e, infine, di fare in modo che tutti i pronto soccorsi pediatrici e le principali strutture di cura e ospedaliere italiane si dotino di strumenti di diagnosi tempestiva per la meningite.(fonte: ANSA).

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...