Provincia inutile: salta ancora la discussione sulle strade di San Polo

Nel corso del consiglio provinciale di ieri (erano le 17 circa), dopo l’approvazione del bilancio, la maggioranza è uscita in massa dall’aula, facendo così a mancare il numero legale. Rimandata quindi ancora una volta A DATA DA DESTINARSI – tra le altre –  l’interrogazione del consigliere provinciale Giovanni Quaratino (Nuovo Ulivo) sui lavori interrotti della tangenziale di San Polo. La “interrogazione urgente” era stata presentata il 17 marzo scorso, per cui è già PIU’ DI UN MESE che attende risposta; nel frattempo la strada per Turro rimane chiusa ed i disagi per gli automobilisti che percorrono le strade tra San Giorgio, Podenzano e Piacenza rimangono, non si sa ancora per quanto tempo: per di più, non sono ancora resi noti I MOTIVI di tali disagi.

Il motivo dell’uscita della maggioranza è ravvisabile in quanto affermato in consiglio dal capogruppo PdL, Filippo Bertolini . «Un dipendente della Provincia ha inviato una mail a tutti i colleghi invitando a votare il candidato Luigi Rabuffi, della lista “Sinistra per Piacenza”, che appoggia Paolo Dosi: il fatto è gravissimo». Si sono quindi levate le proteste un po’ da tutti. «È una vergogna questo giochetto da bambini. Non si riesce più a terminare un consiglio; sono atti di bassa politica» ha (letteralmente) urlato il consigliere Gianluigi Boiardi di “Nuovo ulivo”, rivolgendosi al presidente del consiglio provinciale Roberto Pasquali. «Gesto da condannare – ha detto il consigliere PD Paolo Sckokai -, ma perché far mancare il numero legale, quando noi siamo chiamati oggi a parlare prioritariamente dei problemi dei cittadini? ». Il consigliere IdV Samuele Raggi ha così commentato: «L’utilizzo della mail della Provincia da parte di un dipendente per fare propaganda elettorale è sicuramente un atto grave che merita la totale condanna. Va reso noto però, che l’uscita dall’aula dei consiglieri di maggioranza è solamente strumentale ad avere visibilità per le imminenti elezioni comunali. Le uniche conseguenze concrete ottenute saranno: lo spreco di soldi pubblici, necessari per ripetere il consiglio provinciale e il ritardo dell’approvazione di alcuni importanti documenti».

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Provincia inutile: salta ancora la discussione sulle strade di San Polo

  1. lambertocuratolo ha detto:

    Facendo delle considerazioni relative al nostro territorio Sangiorgino, ci sarebbe da verificare se il sottopasso aperto sulla strada di Valconasso sia coperto da collaudo. Da un primo esame, infatti, le opere non sembrano concluse, sia per l’impianto di sollevamento delle acque meteoriche che per l’illuminazione pubblica e gli accessori di segnaletica stradale. Viene quindi da chiedersi: chi ha autorizzato il transito e con quali caratteristiche di sicurezza? Esistono delle condizioni di potenziale pericolo “sorvolate” da questa Amministrazione? Guardando lo stato dei lampioni direi certamente di si.
    Un caro saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...