Lega a S. Giorgio: la situazione ATTUALE

dal quotidiano di ieri

Da un completo articolo su “Libertà” del 30/06/2012 un’istantanea sulla “situazione lega a San Giorgio”: Dimissioni a catena travolgono la Lega Nord. Il primo a dare il suo addio, nel pomeriggio di ieri, è stato Luigi Ferraroni, segretario della sezione leghista di San Giorgio. Il secondo, poco dopo, il consigliere provinciale Enzo Varani. La prima conseguenza dell’uragano è sotto gli occhi di tutti. Come da statuto, infatti, persi due militanti e senza il numero minimo di cinque, potrebbe decadere la sezione sangiorgina del Carroccio. La conseguenza che potrebbe concretizzarsi, invece, nel lungo periodo, riguarda il fatto che l’addio alla Lega di Ferraroni non è un addio dal suo territorio. Anzi, è come se facendo un passo indietro avesse preso la rincorsa per tornare più forte. L’ex segretario, infatti, sta già pensando di creare un gruppo a San Giorgio in vista della campagna elettorale del 2014. Passiamo a Varani. Le conseguenze delle sue dimissioni potrebbero avere pesanti ricadute all’interno degli equilibri della maggioranza in consiglio provinciale. E’ infatti contro la stessa giunta che il consigliere muove il suo attacco. «Sono passati tre anni dalla mia elezione a consigliere provinciale non mi è stata quasi mai data l’opportunità di esprimere il mio dissenso, cresciuto man mano nel tempo – dice Varani -. Troppe volte le dichiarazioni della giunta e del suo presidente sono state contraddittorie, creando in me uno stato di confusione politica, generando l’idea di una giunta totalmente inaffidabile». La Lega, invece, è tacciata di aver tenuto un atteggiamento troppo permissivo nei confronti delle decisioni prese. «Da un atteggiamento critico riguardo a certi provvedimenti, magicamente il gruppo cambiava idea – prosegue Varani -. D’ora in poi, mi ritengo libero di valutare provvedimento per provvedimento. Mi ritengo libero di proporre mozioni a vantaggio del mio collegio elettorale che è stato trascurato in modo evidente dall’attuale giunta. Sebbene la Lega a livello nazionale stia proponendo dei cambiamenti, a livello locale assistiamo ad un modus operandi vecchio di vent’anni». Della stessa opinione, l’ex segretario Ferraroni. «Non trovo più i principi che mi hanno fatto entrare nella Lega», commenta. Ferraroni avrebbe voluto portare avanti la decisione, presa all’unanimità dalla sezione, di prendere le distanze dall’Amministrazione comunale di San Giorgio. La segreteria provinciale, tuttavia, si era messa di traverso. «Forse ci sono dietro interessi diversi, un governo che non sta facendo assolutamente niente di ciò che aveva promesso ai cittadini», conclude ancora Ferraroni. «Non accettiamo basse insinuazioni e allusioni insultanti – replica il segretario provinciale Pietro Pisani -. Le ragioni per cui il direttivo provinciale ha deciso di continuare ad accordare la fiducia all’attuale Amministrazione comunale sono prettamente politiche. Spero che Ferraroni abbia l’onestà intellettuale di riconoscerlo». E sul futuro in bilico della sezione di San Giorgio? «La decisione di tenere aperte, o meno, le sezioni della provincia spetta insindacabilmente al direttivo provinciale», conclude Pisani.”

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...