Calcio a S. Giorgio: una ridda di illazioni

A firma di Erminio Affaticati, Oppilio Astorri, Antonino Baldi, Cristina Busca, Lamberto Curatolo (consiglieri comunali del Gruppo Misto e di “Insieme per San Giorgio”) su ‘Libertà’ del 3 agosto: la seconda parte della lunga comunicazione:

“Riguardo, invece, della vicenda dello scioglimento della società calcistica e delle possibili ripercussioni per i nostri giovani, l’intento [la richiesta di un Consiglio Comunale] era quello di fare chiarezza una volta per tutte e di stoppare una ridda di illazioni al riguardo che si sono diffuse nel paese. Non ultima quella che lo scioglimento era conseguente alla scoperta di una pesante sanzione economica, dovuta a mancati versamenti, assegnata dall’ufficio delle entrate a carico della società sportiva e che il nostro Comune, sentendosi in qualche modo coinvolto, si era “ufficiosamente” dichiarato disponibile a contribuire economicamente al pagamento della somma dovuta.
Purtroppo, anche su questa vicenda, i sangiorgini non avranno nessun chiarimento da parte dei propri amministratori. Siamo certi che questo nostro intervento sarà sicuramente seguito da un comunicato stampa del “palazzo” pieno di distinguo, eccezioni,
spiegazioni e bla bla bla. Ma questo non cambierà minimamente la sostanza della
vicenda: l’attuale Amministrazione comunale di San Giorgio, forse perché teme il
confronto democratico all’interno del Consiglio comunale, ha completamente
snaturato la funzione del Consiglio comunale stesso. Limitando drasticamente il
numero dei Consigli comunali (solo 7 effettuati nel 2011 contro la consuetudine
dei circa 12 svolti annualmente dalle precedenti Amministrazioni) e convocandoli
quasi sempre in orari appositamente scelti per scoraggiare la partecipazione dei
cittadini, solitamente al sabato alle 12.30, l’Amministrazione Tagliaferri ha di
fatto svuotato di significato il Consiglio comunale, impedendo il normale
confronto democratico e cercando di sottrarsi in tutti i modi all’azione di
controllo che è il compito istituzionalmente previsto a carico dei gruppi di
minoranza.
Come sono lontani i tempi immediatamente successivi alle elezioni,
quando il neo-eletto sindaco Tagliaferri convocava i Consigli comunali in orario
serale e nel salone d’onore per consentire la massima partecipazione dei
cittadini. Forse perché allora nessuno dei sangiorgini poteva ancora mettere in
dubbio le tante promesse elettorali che ora invece, a distanza di soli tre anni,
appaiono come vane parole che la Giunta Tagliaferri non ha saputo o voluto
mantenere.
I sangiorgini, comunque, come abbiamo già più volte sottolineato,
“non hanno l’anello al naso” e a tempo debito sapranno sicuramente fare sentire
il loro dissenso nei confronti di un sindaco che, nonostante le innumerevoli
“comparsate” a feste danzanti ed inaugurazioni varie, tutte regolarmente
pubblicizzate con foto e dovizia di particolari sui quotidiani locali, è sempre
più lontano dalla nostra gente e dai suoi problemi.”

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Calcio a S. Giorgio: una ridda di illazioni

  1. sestito giuseppe ha detto:

    buon giorno e ora di muoversi di dittatore ne abbiamo avuto uno non ne vogliamo un altro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...