€ falsi: scopri il sito x non cascarci!

Un’ottima iniziativa online. Tutti i segreti per non farci rifilare Euro falsi o per controllarli in ogni momento. Basta collegarsi al sito della Banca Centrale Europeaper conoscere tutto quanto può servire. La BCE, infatti, ha messo a disposizione degli utenti una sezione del proprio sito dove è possibile familiarizzare con le caratteristiche di sicurezza delle banconote, in modo da poterne riconoscere – in maniera semplice e rapida – l’autenticità.

 Nonostante la sempre maggiore diffusione dei mezzi di pagamento elettronici, il contante continua ad essere lo strumento preferito per acquisti e pagamenti, specialmente per le operazioni di importo contenuto. Questo per la sua indubbia caratteristica di essere facile da usare, nonchè relativamente poco costoso (se si eccettuano le commissioni sui prelievi ATM e su alcune operazioni di pagamento). Tuttavia, anche il contante può nascondere delle insidie. Secondo i dati pubblicati sul sito della Banca d’italia, l’anno scorso nel nostro Paese sono state riconosciute false 145.879 banconte, con un incremento del 5% rispetto all’anno precedente. Il taglio più falsificato è quello da €20, che rappresenta il 61% delle falsificazioni. Considerando che, nell’intera area Euro, i biglietti falsi accertati nel 2011 sono stati 295.553 (fonte BCE) , ciò significa che in Italia si concentra quasi il 50% degli esemplari contraffatti. Su un circolante di circa 13,8 miliardi (fonte BCE), il rischio di incappare in una banconota falsa è, tutto sommato, contenuto, ma comunque su tratta di un’esperienza tutt’altro che piacevole. Le banconote sospette di falsità, ritirate dagli operatori di banche e poste o sequestrate dalle autorità di pubblica sicurezza, vengono trasmesse ad un apposito ufficio centralizzato della Banca d’italia che le analizza e ne accerta la legittimità oppure la contraffazione. Ovviamente, solo nel primo caso all’esibitore della banconota ne è riconociuto il controvalore (il biglietto sottoposto ad accertamento non viene più immesso in circolazione), altrimenti si incorre in una perdita economica. Per rafforzare la lotta alla contraffazione, aumentando la consapevolezza dei cittadini, preservare la reputazione dell’Euro ed accrescere la fiducia nel circolante, la BCE ha messo a disposizione degli utenti una sezione del proprio sito dove è possibile familiarizzare con le caratteristiche di sicurezza delle banconote, in modo da poterne riconoscere – in maniera semplice e rapida – l’autenticità.

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...