Strade SG: INcuria & INcapacità

Un intervento dei consiglieri comunali del Gruppo misto di San Giorgio Erminio Affaticati. Cristina Busca riporta allo stato di incuria e degrado delle strade del nostro territorio. Pubblicato su “Libertà” il 10 settembre u.s., ve lo riproponiamo integralmente:

“Scriviamo, in qualità di consiglieri comunali, per segnalare il colpevole stato di incuria in cui si trovano alcune strade ubicate all’interno del territorio comunale di San Giorgio. Dopo anni di mancata manutenzione da parte delle competenti Amministrazioni pubbliche, lo stato di degrado del manto stradale è in alcuni punti tale da essere fonte di grave pericolo per gli automobilisti in transito. Si tratta di diversi tratti stradali e aree pubbliche, alcuni di competenza comunale ed altri di competenza della provincia, situati sia nel capoluogo che nelle frazioni di Rizzolo, Tollara, Godi e Corneliano. A tal proposito, abbiamo indirizzato al sindaco Tagliaferri una serie di interrogazioni a risposta scritta ed orale che verranno trattate nel prossimo Consiglio comunale. Particolarmente grave appare la situazione di dissesto della strada provinciale n° 36 di Godi lungo la quale, sia nel tratto tra Case Nuove e Rizzolo sia all’interno dell’abitato di Godi, si riscontra la presenza di buche e l’abbassamento di estese porzioni della carreggiata con presenza di ondulazioni pericolose per la stabilità dei veicoli in transito. Un’analoga situazione di abbandono e di deterioramento del manto stradale è riscontrabile anche sulla strada che attraversa l’abitato di Tollara fino al confine comunale con Pontedellolio e sulla strada comunale del Gerbido nei pressi di Corneliano, dove nella fitta rete di crepe che percorrono pressochè totalmente il manto asfaltato, cresce l’erba in quantità talmente abbondante da far pensare alla presenza di aiuole sulla sede stradale. Nel centro abitato di San Giorgio, poi, è emblematico il caso della porzione di via Dante Alighieri (strada provinciale n. 6) nel tratto prospiciente piazza Marconi, dove lo stato di degrado del manto stradale crea una situazione che già da diverso tempo sta affliggendo gli abitanti del capoluogo. Si tratta di un problema di cui certamente il nostro sindaco è già a conoscenza da tempo. Dalla sua residenza di Piazza Marconi, infatti, che si trova a breve distanza dal tratto viario interessato, non possono essere passati inascoltati i frequenti “effetti acustici” ad esso conseguenti, a meno che il nostro sindaco non soggiorni mai nella sua abitazione di piazza Marconi, oppure sia abituato a dormire anche nella stagione estiva con tutte le finestre chiuse. Il fastidioso problema è causato da un taglio effettuato nel manto stradale di via Dante Alighieri, probabilmente da una ditta appositamente incaricata dal Comune di San giorgio, durante i lavori di rifacimento di piazza Marconi. A seguito di tale intervento si è prodotto un avvallamento, in parole più semplici una “buca”, nel manto stradale che, oltre ad essere pericolosa per la viabilità, al passaggio di mezzi pesanti provoca un forte rumore che “allieta” il sonno degli abitanti delle zone limitrofe. Oltre alla buca “musicale” poi, il manto stradale risulta deteriorato, sconnesso e pericoloso per i cittadini anche in altri punti dello stesso tratto viario. Già diverse segnalazioni sono state fatte dai malcapitati cittadini ad alcuni membri del gruppo di maggioranza che, invariabilmente, si sono discolpati palleggiando le responsabilità della manutenzione alla Provincia, essendo tale tratto viario una porzione della strada provinciale n. 6 interna al capoluogo di San giorgio ed assicurando che avrebbero provveduto immediatamente a segnalare il problema all’ufficio tecnico competente della Provincia. Ma, come sempre, dopo mesi dalle segnalazioni, ancora tutto tace! Ora, visto che la Provincia di Piacenza sta per essere smantellata, in attesa della nuova entità che dovrà sostituirla, magari dopo lo svolgimento di un referendum popolare, ci chiediamo a chi si devono rivolgere i cittadini “tormentati” nel sonno dalla buca di via Dante Alighieri, forse al presidente della Repubblica? Sicuramente l’Amministrazione comunale risponderà attribuendo tutta la colpa alla perenne mancanza di fondi provocata dalla gravissima crisi economica che sta attraversando il nostro Paese, ma i cittadini di San Giorgio devono sapere che si tratta solamente di “scuse puerili” accampate per cercare di nascondere la cronica incapacità di Tagliaferri e soci di fornire ai cittadini anche quei servizi minimi obbligatoriamente previsti a carico di una Amministrazione comunale che si rispetti. Infatti, se i cittadini di San Giorgio dessero una occhiata al bilancio comunale degli ultimi tre anni vedrebbero che, a fronte delle tasse comunali pagate dai sangiorgini in base ad aliquote mantenute da questa Amministrazione ai valori massimi consentiti dalla legge, il Comune di San Giorgio ha sempre fatto registrare un attivo di svariate centinaia di migliaia di euro. Solo un’amministrazione miope e priva di qualunque capacità programmatica poteva decidere, come è stato fatto, di utilizzare completamente tali avanzi attivi per anticipare il pagamento di alcune rate dei mutui contratti dal nostro Comune negli anni precedenti e tutto questo mentre le nostre strade si stanno lentamente sgretolando. Noi non siamo d’accordo, prima di cercare di ridurre i mutui, il nostro Comune deve garantire ai cittadini i servizi minimi tra cui c’è anche quello della sicurezza delle strade. Crediamo che un sindaco efficiente incaricherebbe immediatamente gli operai comunali di provvedere al ripristino dei manti stradali danneggiati, in parole più povere a far tappare le buche, garantendo la sicurezza, la tranquillità e, nel caso della buca di Via Dante, anche il “sonno” dei propri concittadini. ”

I consiglieri comunali del Gruppo misto di San Giorgio: Erminio Affaticati. Cristina Busca

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...