Impianti sportivi S. Giorgio: è così che li mettono a norma?

Dalla rubrica della posta sul quotidiano locale del 20 settembre scorso: “Egregio direttore, la notizia che una nuova società calcistica ha visto la luce a San Giorgio Piacentino è stata comunicata recentemente ai cittadini da un articolo apparso su Libertà. Il testo, corredato dall’immancabile fotografia che ritrae il sindaco sangiorgino ed alcuni consiglieri con i dirigenti della nuova società, tratta anche della convenzione stipulata dalle parti per la gestione dei due campi comunali, uno, il principale, dotato di tutti i servizi previsti per un impianto sportivo, il secondo noto come il “vecchio campo sportivo”. Riguarda quest’ultimo un evento occorso negli anni 1998 e 1999, durante la gestione della passata Amministrazione comunale, quando la stessa si trovò nella necessità di ripristinare gli spogliatoi divenuti ormai obsoleti. Giudicata forse troppo onerosa la spesa per l’opera di ristrutturazione necessaria, che prevedeva l’esecuzione in muratura, la passata amministrazione optò per una casetta in legno per il costo complessivo di euro 60.000, spesa onorata anche con il contributo a fondo perduto della Provincia di euro 15.000. Nell’impossibilità di costruire pareti divisorie per l’esiguità della superficie complessiva, la casetta si limitò ad un unico locale utile come spogliatoio di una sola squadra, senza la possibilità di offrire analogo servizio ad una seconda squadra e all’arbitro, come di dovere. A tutt’oggi, per i motivi sopra esposti, l’impianto sportivo di via Cavour non viene utilizzato per lo svolgimento di una regolare attività sportiva. Durante la campagna elettorale che si concluse con l’entrata in carica dell’attuale Amministrazione, l’allora candidato sindaco, oltre agli altri impegni, si assunse anche quello che prevedeva entro breve tempo la “messa a norma degli impianti sportivi” esistenti sul territorio comunale. A prescindere dal fatto che la casetta in legno, ormai quasi fatiscente, viene usata da una sola squadra per l’attività di allenamento, non si vede come l’impegno di mettere a norma gli impianti sportivi esistenti sul territorio venga rispettato con la trasformazione, da parte dell’Amministrazione in carica, dell’intero appezzamento di terreno circostante in area fabbricabile che, come tale, sarà posta in vendita. Evidentemente, al di là della foto ricordo in cui Sindaco e Amministratori hanno occasione di mettersi in mostra, rimane l’assoluta indifferenza per la reale situazione degli impianti sportivi del territorio e di quella che dovrebbe essere la loro funzione.”

Luigi Pontiggia

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...