(GaS)anGiorgio: xké dobbiamo “pagare noi x la stupidità altrui”?

Solo il 19 settembre scorso, in Provincia, 26 sindaci di altrettanti comuni del piacentino (tra i quali S. Giorgio)  hanno detto “sì” al “Patto per l’energia”, un accordo con l’Unione Europea, all’interno del quale ogni sindaco si prende l’impegno di ridurre l’anidride carbonica (CO2) del 20%, aumentare del 20% l’efficienza energetica e, ancora del 20%, l’uso di fonti energetiche rinnovabili (entro il 2020). Sulla rubrica delle lettere del 20 settembre, però, sul quotidiano piacentino appare questa lettera (che dire? La solita fuffa…): Egregio direttore,
vorrei
segnalare un piccolo-grande fatto riguardante la sosta dei veicoli (piccoli e
grandi) al mattino presto a San Giorgio, anche se
ritengo che molti altri Comuni, capoluogo piacentino compreso, non siano indenni
da questo brutto vizio pericoloso per tutti.
Molti autisti sostano davanti ai
bar (a San Giorgio ce ne sono ben quattro aperti al
mattino alle 5) per prendere un caffè, o per parlare di sport, con il mezzo a
motore acceso (fari accesi) contromano e ovviamente con le chiavi inserite per
far funzionare il motore.
Ora il Codice della strada, all’articolo 157 comma
7/bis vieta la sosta con motore acceso e prevede una multa che va da 200 a 400
euro. Al di là delle sanzioni c’è anche l’inquinamento dell’aria, mentre noi
dobbiamo sottostare – giustamente – a tutte le disposizioni (targhe alterne,
chiusure delle città, ecc.) mentre questi bellimbusti se ne stanno come fa loro
comodo…
Un altro inconveniente (a esser buoni…) deriva dal fatto che, con
il buio, i fari contromano possono esser causa di incidenti in quanto ingannano
l’automobilista che arriva dalla sua destra regolare. E, in caso di incidente,
le compagnie assicurative alzano la quota polizza per tutti secondo i loro
calcoli statistici (e noi paghiamo per le loro “comodità”…).
Infine un
avviso a questi signori (si fa per dire…) è che, in caso di furto (facile
salire in macchina e partire per il solito ladro d’occasione…), la compagnia
di assicurazione non paga per “manifesta mancata cura del bene”. E, di nuovo, le
compagnie aumentano la tariffa-polizza! Perché dobbiamo pagare noi per la
stupidità altrui?
Mauro Bernhardt
San Giorgio

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...