Festa del fungo … e dell’ingorgo

Archiviata anche quest’edizione del Palio del fungaiolo, siamo stati letteralmente subissati da segnalazioni di residenti (e non) per la situazione del traffico che si è venuta a creare a
San Giorgio e lungo le sue strade provinciali. Dato che il ‘prodigarsi’ dell’attuale amministrazione nel senso di “sbloccare” i lavori per la “tangenziale” non ha avuto alcun esito, era ovvio attendersi che i residenti abbiano per lo più segnalato situazioni di “parcheggio selvaggio”, con auto che letteralmente impedivano il transito nei due sensi di marcia. Quelli che dovevano attraversare il paese, invece, hanno lamentato il tanto tempo perso in coda nonchè situazioni di pericolo (soprattutto di tamponamenti) che si sono venute a creare, soprattutto nell’ingresso paese per le auto provenienti da Piacenza: un tratto rettilineo in discesa seguito da una curva stretta e cieca con, in più, auto in sosta sulle banchine che restringevano le carreggiate. Speriamo in meglio per il futuro …

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Festa del fungo … e dell’ingorgo

  1. Zorro ha detto:

    questa mattiana grande sopresa, strade intralciate da bancarelle e operai che, non proprio celermente, sgombravano incuranti di passanti e automobilisti. Si resta sempre allibiti, esterrefatti da tanta superficialità, ben vengano le sagre in allegria ma la sicurezza? Credo che alla fine sia anche poco decoroso per gli stessi lavoratori, costretti a prestare attenzione, non solo alle possibili matellate sulle proprie mani, ma nche a quelli che trasitano nelle vicinanze compresi gli anziani malfermi sulle biciclette ecc. ecc. Uno spettacolo poco dignitoso.
    Meglio sarebbe riempire gli angoli “morti” o quelli decisamente meno trafficati di San Giorgio, senza invadere la strada principale, con annessi e connessi; se lo spirito della festa è quello di passare qualche ora in allegria è anche quello di percorrere angoli del pese che non rientrano nelle passeggiate abituali.
    Inoltre, alle insegne della festa del “fungaiolo” sono riapparse quelle commerciali, in particolare ai piedi del semaforo all’ingresso di San Giorgio, chissà se sono regolarmente autorizzate o abusivamente tollerate?
    Zorro

  2. Piero ha detto:

    Io sono il primo a dire “che bisogno c’era di mettere le bancarelle sulla via provinciale”; negli anni passati con le precedenti amministrazioni non si erano mai fatto.
    Forse per dare maggior risalto a S. Giorgio e la festa del fungo ?
    Ma non credo che sia la ricetta giusta per enfatizzare la festa, ma organizzando bene le iniziative e condendo il tutto con contenuti più interessanti ed innovativi, che non ci sono stati.
    Detto questo sappiamo benissimo che molti di noi italiani al volante ci trasformiamo, in peggio; che siamo in grado di posteggiare ovunque per non fare due passi, che qualcuno un po’ distratto e senza tenere le opportune distanze di sicurezza frena bruscamente; sappiamo che i pochi vigili che abbiamo non possono essere dovunque e non sono dotati neppure di carro attrezzi per la rimozione forzata.
    Sicuramente una più studiata e “seglalata” dislocazione dei parcheggi sarebbe stata molto meglio e naturalmente anche la tangenziale incompiuta sarebbe servita.
    La ricetta è molto semplice e collaudata negli anni: “mai più la festa del fungo sulla provinciale” !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...