Una sangiorgina “Nobel missionario 2012”

Si tiene domani, 13 ottobre, a Brescia, la 22^ edizione del “Premio
Cuore Amico”.
 Il “Nobel missionario” che l’Associazione,  fondata
nel 1980 da don Mario Pasini, assegna a figure esemplari di missionari
con l’obiettivo di dare risalto alla grande opera di civilizzazione promossa
dalla Chiesa attraverso l’evangelizzazione  e la crescita delle popolazioni  del terzo mondo.
A dieci anni dalla morte del fondatore,  l’Associazione Cuore Amico continua la sua opera di sostegno ai missionari, facendo da tramite
tra le  loro richieste e la rete dei donatori. Come consuetudine
anche quest’anno, in ottobre, l’Associazione assegnerà il “Premio” che
ha una dotazione complessiva di 150.000 euro.  Il prestigioso riconoscimento fu consegnato nel 1998 anche a Papa Giovanni Paolo II.
Per il 2012 la scelta di Cuore Amico è caduta sul sacerdote Aldino Amato, (missionario in Pakistan). La religiosa scelta è suor Maria Giovanna Alberoni, delle suore Orsoline, medico chirurgo in India, in missione dal 1948. Per i laici saranno premiate L. Robba e M. Gorla, volontarie in Congo
“La rivendicazione del rispetto dei diritti umani di libertà, di giustizia, di
dignità, di superamento del razzismo – si legge nel regolamento del Premio – sono solo alcune delle linee guida dei missionari che si impegnano, in spirito di cooperazione, per ogni iniziativa che esalti la dignità di ogni singolo essere umano”.
Sr. Maria Giovanna Alberoni nata il 1.10.1926 a San Giorgio Piacentino, medico-chirurgo, è missionaria in India per le Suore Orsoline. Dopo la maturità scientifica entra nella congregazione delle Orsoline.
Nel novembre 1948 parte per l’India. Lavora per 5 anni a Kanpur dove apre un ospedale, il “Mariampur Hospital”.
Trasferita a Calicut, rimane per 8 anni e mezzo nella scuola per
infermieri e al “Nirmala Hospital” (225 letti). Da lì si trasferisce a Vayithiri
in un ospedale di 100 letti e a Pambra dove crea un ambulatorio aperto a
tutti.
Nel 1978 è destinata all’“Holy Family Hospital” di Bandra, un grande
sobborgo di  Bombay dove costruisce un nuovo edificio che porta la capacità dell’Istituto da 22 a oltre 200 posti letto.
Dal gennaio 1986 per 6 anni è superiora provinciale delle Orsoline in India.
Nel 1992 ritorna all’“Holy Family Hospital”, dove svolge la sua opera soprattutto a favore delle donne e dei bambini. Per diversi anni ha anche aiutato, tramite l’adozione internazionale, numerose famiglie Italiane ad adottare bambini indiani abbandonati.
Dal 1996 al 2003 è stata superiora generale dell’Istituto delle
Orsoline a Roma.
Per il grande lavoro ed i sacrifici fatti in India per quasi 50 anni di missione madre Giovanna ha ottenuto diversi riconoscimenti: nel 1994
ha ricevuto dalla sua città il riconoscimento ‘L’angil del Dom’ e l’anno successivo gli è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere della Repubblicaper il prezioso servizio umanitario reso in India. Nel
2001 ha inoltre ricevuto a Piacenza il premio ‘Solidarietà per la
vita’.
Nell’ottobre scorso ha ottenuto in India il prestigioso “Premio per la
vita”.

Annunci

Informazioni su insiemepersangiorgio

https://insiemepersangiorgio.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...